Instagram lancia i Like alle stories: ecco cosa sono e come funzionano

like alle stories

“How deep is your love” ?

Calvin Harris lo cantava, Instagram lo realizza: il popolare social network ha annunciato il 14 febbraio una nuova funzionalità: i Like alle stories, attiva da qualche giorno.

Ad annunciarlo, il CEO di Instagram Adam Mosseri, in un video su Twitter: “L’idea è quella di assicurarsi che le persone possano esprimere più sostegno reciproco, ma anche ripulire un po’ i DM” (Direct Message).

Fino a ieri, si potevano commentare le stories attraverso messaggi privati su DM, oppure inserire una reazione attraverso la selezione di Emoticon (?, ?, ?, ?, ?, ?, ?, ?). Ora possiamo mettere like(r) (scusate, c’è una francese nel team!) a tutto.

La notizia del lancio di questa nuova funzionalità ha suscitato grande interesse negli utenti, facciamo un passo indietro e capiamo come funziona e quali sono i vantaggi degli Story Likes di Instagram.

Come funzionano i Like alle stories di Instagram

Ultimamente Instagram ci ha abituati a delle novità costanti, come i Reels ads (non dirmi che ti sei perso questa novità! Nulla è perduto, clicca qui per approfondire) o le traduzioni automatiche per le stories.

Oggi con Story Likes si incrementa il potere dei “Like”

Per mettere il famoso cuoricino sulle stories, basta toccare la nuova icona a forma di cuore che si trova tra la barra dei messaggi e quella a forma di aeroplano di carta che serve ad inoltrare la storia a un altro utente.

Dove arriva la notifica del like? Non la troverai più nei DM, ma proprio nel centro notifiche, dove controlli i commenti e i like ai tuoi post!

Con questa nuova funzionalità, Instagram desidera generare maggior interazione tra gli utenti.

Come ormai lo sappiamo, dietro a un “innocente” like su Facebook, Instagram, Tik Tok, Twitter condividiamo molte informazioni su di noi e sui nostri interessi. 

Appena inizi a seguire, “apprezzare” pagine di Facebook o Instagram, iniziamo a conoscere i tuoi interessi, i tuoi gusti. E gli inserzionisti (come noi ?) possono creare campagne mirate in base a queste informazioni per invogliarti con prodotti o servizi mirati a seconda delle tue preferenze. 

Quello che sembra solo un gesto impulsivo è in realtà spesso un’opinione che può rivelare molte cose.

A differenza di un Like sui post, i Like alle stories si fanno in modalità “privata”: solo chi riceve il Like vede la notifica. Exit il rischio che il mio amico storca il naso perché ho cliccato “mi piace” su canzoni neomelodiche (avrai capito che ho un gusto discutibile).

La domanda è: quanto Instagram userà questi “Like” privati a fini commerciali? Quanto servirà ad affinare la conoscenza su di te? Ricordati che più aumenta il numero dei dati forniti all’algoritmo, più questo è in grado di comprenderti a fondo. Si farà un’idea sempre più precisa su di te, sui tuoi comportamenti abituali, comprese le scelte d’acquisto che compi, i brand che ami, la musica che condividi e… le persone che apprezzi.

Se ti interessa l’argomento, ne avevamo parlato in questo articolo.

Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per Meta di Mark Zuckerberg.

“Siamo l’esercito del selfie, di chi si abbronza con l’iPhone

Ma non abbiamo più contatti, soltanto like a un altro post” ?

O like ad un’altra Story.

(@Takagi & Ketra, apprezzerei l’aggiornamento, grazie).

Spread Love.

PS: Sei interessato al mondo social e ad una strategia efficace per il tuo brand? Contattaci per una consulenza!

Sei interessato a quello che facciamo e vuoi saperne di più?
Prenota un appuntamento